I-ECOS: LE ISOLE ECOLOGICHE INTELLIGENTI PER LA SMART CITY DEI RIFIUTI

 

I-ECOS (intelligent ECOlogical iSles): una nuova generazione di hardware e software in grado di affrontare le tematiche di gestione della raccolta e smaltimento del rifiuto nella logica di servizi innovativi per la Smartcity. 

Un progetto che mira a realizzare uno strumento che permetta la tracciabilità delle azioni del cittadino, durante le operazioni di smaltimento nelle oasi ecologiche e nel porta a porta “spinto”, al fine di definire politiche di tariffazione a consumo e di avere strumenti in grado di premiare i comportamenti virtuosi.

 

INTEGRARE LE OPERAZIONI QUOTIDIANE DI SMALTIMENTO RIFIUTI CON LA TECNOLOGIA

 

progettoIl cittadino utilizza già strumenti tecnologici, ad esempio un’apparecchiatura Bluetooth o il cellulare -  i quali, con la semplice installazione di una App al loro interno, possono comunicare con lui guidandolo interattivamente e con facilità alla realizzazione del proprio compito (conferimento del rifiuto).

Apparecchiature con tecnologia Bluetooth permetteranno di riconoscere, seguire e guidare il conferente del rifiuto lungo tutto il suo tragitto avvisandolo degli eventuali errori che potrebbe commettere durante il conferimento. Tutta l’area di raccolta sarà attrezzata con dispositivi Bluetooth che permetteranno una completa copertura (“Bolle Bluetooth”).

Attraverso telecamere e radar sarà possibile seguire e tracciare il conferente durante il suo tragitto e, anche in questo caso, in sinergia con le strumentazioni Bluetooth, verificare gli eventuali comportamenti anomali. L’area di raccolta avrà un numero di telecamere sufficienti da permettere la copertura integrale.

Un sofisticato software di riconoscimento azioni permetterà di verificare quelle del conferitore all’interno dell’area di conferimento e permetterà inoltre, con limiti imposti dalla tecnologia attuale e dall’analisi dei costi-benefici, il controllo del materiale conferito.

 

L’ELABORAZIONE DEI DATI

 

Il progetto prevedrà quindi un BUS di comunicazione che oltre a ricevere le informazioni da tutti i vari dispositivi, attraverso un broker, permetterà di memorizzarle (Storage) e renderle disponibili ai dispositivi che le richiederanno (Dispatcher).

Infine un sistema di Back End sarà in grado di memorizzare tutti questi eventi, avrà la possibilità di contenere informazioni anagrafiche dei conferenti e/o dei rifiuti conferibili e sarà in grado, elaborando le informazioni, di poter realizzare delle statistiche sui comportamenti dei con feritori. 

Inoltre, il Back End potrà conservare al proprio interno tutte le informazioni necessarie per poter produrre dei sistemi premianti per i cittadini più virtuosi.